BLOOD PASSIO N NIET

BLOOD PASSIO N NIET

15.2.06

da "i segreti di Luc Van Vi" # 01


collezione privata XH nnb. 2005
DUE ANNI DOPO (sezione da "i segreti di Luc Van Vi")

Luc Van Vi e’ tornato. Sentivo la sua presenza, perche’ ero insolitamente irrequieto senza una vera ragione. Una ragione ora ce l’ho. I polmoni mi respirano dentro come se di nuovo li avessi in me .E’ naturale che sia cosi’. Luc Van Vi e’ tornato da Kiev passando per Amsterdam come un Gesu’ Cristo funambolo e mago nel restare sospeso sui veli dei fiumi cheti e tempestosi a piedi scalzi, nudi esposti e donati a calure, geli e intemperie. Luc V V, la mia coscienza a specchio, un’anima con un volto, un corpo, un cervello, un sesso, una materia. Aperta la porta di questa citta’ che mi si allontana come una zolla di isola dispettosa, decaduta e marcia fino a che faticoso e’ divenuto persino il sorridere, Roma profumata e nauseante di petali di rose spinose e incensi; chi passa per le strade di questo luogo santo sente il soffio dell’alito caldo sul collo di certi uomini in veste nera e colletto casto bianco. Avanzavano i preti, cleri erotici, animaleschi e docili e gradevolmente perversi ora con lugubre sbirciare tra le gambe dei passanti; le mani bianche vellutate di umile sudaticcio. Avanzano sculettando i papi dai peccaminosi chiacchiericci con le bocche inrossettate di color porpora come i travestiti fedeli alla notte, alla morte. Aperta la porta di questa citta’ sorvegliata dall’alto della potenza, il sonno non trova piu’ riparo.
Sorridi bambino zingaro che un angelo e un diavolo ci saranno anche per te presto quando appena avrai iniziato a cedere ai capricci infantili.
La casa. La mia casa non e’ la citta’. No. Luc apre la porta della mia attesa. Una chiave ce l’aveva. Una chiave ce l’ha.
Il suo primo gesto e’ quello di un uomo sbattuto fuori dagli inferi come una puttana maciullata dai ricordi, di chi sa bene come correre dietro alla felicita’ salvifica. E se lo guardo mentre e' li’ sopra di me sospeso come il profeta Elia in tutta la sua gloria infuocata, ho timore. Se non lo guardo, ho timore, perche’ sono un vigliacco, un verme sotto le lenzuola dalla mente malata e ossessionata da ammuffite maldicenze. La mano mi tende e versa lacrime grosse quanto quelle delle bambine manga maliziose, con un dito nella bocca e uno nella tenera fica umida e censurata.
Non e’ cambiato per nulla Luc ed e’ cambiato del tutto e non sono cambiato io e sono cambiato del tutto.io.
da "i segreti di Luc Van Vi" stampa alternativa
copyright minimal production XH nnb. 2006

6 comments:

  1. Anonymous11:56 AM

    What a great site, how do you build such a cool site, its excellent.
    »

    ReplyDelete
  2. Anonymous12:15 PM

    Great site lots of usefull infomation here.
    »

    ReplyDelete
  3. Anonymous6:18 AM

    Here are some links that I believe will be interested

    ReplyDelete
  4. Anonymous5:42 AM

    Here are some links that I believe will be interested

    ReplyDelete
  5. Anonymous6:09 AM

    Interesting website with a lot of resources and detailed explanations.
    »

    ReplyDelete
  6. Anonymous5:38 PM

    I'm impressed with your site, very nice graphics!
    »

    ReplyDelete