BLOOD PASSIO N NIET

BLOOD PASSIO N NIET

11.12.05

hamlet - blue line # 08

BLUE LINE #08 nnb.

In quel luogo di fottuta campagna paesana volta alle bellezze di una natura che mi incombeva e amava fino all’esasperazione dicevo a me stesso: - Non ho via di scampo. Sto morendo giorno dopo giorno, soffocato dalle bellezze e dalle frustate degli imbecilli, ma a qualsiasi prezzo sono, saro' piu' forte di tutto lo schifo puzzolente dell’immondizia umana che passa la quotidianita' nello sciacquarsi la bocca di nullita' assolute come si sciacquano una volta a settimana i coglioni e la figa aspri di fetore scopereccio dopo i vaneggiamenti di fine settimana o fine serata quando un certo marito torna a casa ubriaco con il cazzo pronto alle sue funzioni da maschio porco, sballato dal vino bevuto nei soliti bar, con le solite persone e le solite mediocrita' visibili, ma giustificate da un sociale indifferente alla profondita' dell’animo.-
Cosi' e' che si vive in certi quadrati circoscritti del mondo. Sono luoghi-non luoghi, paesi, citta', zone borghesi o zone malfamate non importa, la mediocrita' e la sofferenza che si carica sugli altri e' all’ordine dei giorni. Non mutano le cattiverie, invidie, repressioni, maldicenze e luoghi comuni di servilismo per uno stato di cose che dia ad ogni basso uomo una comoda opportunistica vita rassicurante. Si.
La vita rassicurante e' l’alzarsi il mattino con la propria moglie ad un lato stabilito del letto. Se ci si da' il bacetto mattutino, si fa insieme anche una dovuta colazione a mo' di “mulino bianco”. Si giochicchia coi bambini -“ehi!blo' blo' blo' tru' tru' tru' bi bi bi e cazzi vari. Eccolo poi il lavoro, la 24 ore o il sacco se sei un’operaio. La moglie che facesse quello che cazzo gli pare! Se e' in evoluzione in questi secoli e' buona cosa essere una puttana da scrivania con tailleur o jeans ficcati nell’incavo tagliato del culo; se si evidenzia la figa, tanto di guagnato. Il caffe' al bar con un po' di acqua minerale, gli sguardi leccati sulle gambe e fondoschiena delle donne cool, cool, le visionate dagli occhi fino al bozzo dei cazzi che arrapano anche i froci sempre pi? in maggioranza.
Anche questa, ? una categoria che sta facendo furore nella rassicurazione mediocre. Eppure i froci son tutti cosi' cari, simpatici, sanno stare nella societ?, s’inchiodano nella societ? perbene, specie nei salotti dove il parlare e' una prerogativa invidiabile; per chi, per cosa?...Preferisco il mutismo. Essere alla moda possibilmente con capi firmati da stilisti checche. Amo certi stilisti solo se si dimenano con certi registi. Si. In certi film. Al contrario i film per le strade di queste citt? vuote, fantasma, luoghi generici di approssimazione, salotti, chiese, bar, sono nauseanti, acidamente vomitevoli fino a schifarmi del mio buon cappuccino. Tutto questo fermento di gesti, linguaggi volgari, sesso persino sugli altari consacrati alla morte, rassicura anche i santi che nelle loro nicchie hanno trovato rifugio per la vergogna.
Ma non sono cosi' stupido da non saper distinguere la gran classe dal pacchiano puttanesco. No. No. No di certo….
- Si , allora? Cosa cazzo mi manca in questo non-luogo? Devo riflettere bene per non mostrarmi piu' immondizia di cio' che potrebbe circondarmi.
stampa alternativa copyright minimal production xh nnb. 2005

4 comments:

  1. Anonymous11:56 AM

    Very best site. Keep working. Will return in the near future.
    »

    ReplyDelete
  2. Anonymous12:15 PM

    I love your website. It has a lot of great pictures and is very informative.
    »

    ReplyDelete
  3. Anonymous3:53 AM

    Really amazing! Useful information. All the best.
    »

    ReplyDelete
  4. Anonymous7:14 AM

    This site is one of the best I have ever seen, wish I had one like this.
    »

    ReplyDelete